mfos mini synth

Ormai molti anni fa avevo iniziato un progetto di synth analogico a partire dal Mini-Synth di MFOS, poi messo nel cassetto, poi tornato fuori e messo ancora a riposare...
Questa pagina vuole essere un piccolo diario di un progetto "under construction".

20111100
Allo stato attuale ecco quello che ho:
-quasi tutti i componenti elettronici della scheda principale
-manopole dei potenziometri
-interruttori e pulsanti del pannello di controllo

20111127
Al centro commerciale ho trovato questo pannello di alluminio da 1.5mm di dimensioni praticamente perfette!

20111201
Ecco il legno per costruire il mobile del sintetizzatore. Il pannello di controllo verrà montato inclinato in modo da permetterne un accesso più agevole.
Ho incollato i vari pezzi con della colla vinilica per legno usando delle camere d'aria per tenere in pressione il tutto; indispensabile l'aiuto di mio padre, farlo da soli è praticamente impossibile...
Questo è il risultato:

Questo è l'"interfaccia" del sintetizzatore, giusto una preview per avere una vaga idea di come potrebbe essere una volta terminato.

20111213
Sono arrivati i potenziometri, insieme a due cioccolatini natalizi:

Ho preso una colla spray (per la finitura del pannello di controllo), uno smalto spray lucido, un colorante all'acqua (colorazione teak) e due pezzi di legno necessari a terminare la costruzione del mobile. Ho incollato uno dei listelli di legno al mobile:

20111215
Per fare il pannello con i vari controlli, ho utilizzato una lastra di alluminio su cui ho incollato una stampa laser con le varie indicazioni dei controlli. L'idea iniziale era di farla con scritte bianche su sfondo nero, ma purtroppo dopo varie prove, non sono riuscito ad eliminare striature e punti bianchi dovuti alla scarsa qualità di stampa offerta dalla copisteria...
Ho quindi deciso di farlo a scritte nere su sfondo bianco così i difetti si notano di meno, colorando poi le etichette delle varie sezioni del synth con colori diversi. L'altro pannello che si vede in foto è un prototipo realizzato su MDF (rinforzato con una struttura di listelli di legno sul retro, che ricalca i contorni delle varie "sezioni" dello strumento) l'anno scorso.

La costruzione del mobile è andata avanti con l'applicazione della colorazione. Ho dato prima un paio di mani di colore diluito completando poi con numerose mani di soluzione non diluita. Purtroppo l'assorbimento del colore non è stato molto omogeneo, si tratta di tavole di legno multistrato di pioppo di qualità relativamente bassa.

20111216
Oggi invece ho iniziato il cablaggio del pannello:

20111218
Il cablaggio prosegue:

20111222
Oggi ho completato il cablaggio della versione di prova: nonostante la costruzione del mobile non sia ancora ultimata, volevo provare il synth prima di chiuderlo dentro al mobile e... funziona!!!

Il pannello è connesso alla scheda mediante due piattine con connettori DB25 a crimpare, in modo da rendere più ordinato l'interno del mobile: